Home Assoluti d'Italia ASSOLUTI D’ITALIA ENDURO: HUSQVARNA MOTORCYCLES PROTAGONISTA A SANT’ANGELO

ASSOLUTI D’ITALIA ENDURO: HUSQVARNA MOTORCYCLES PROTAGONISTA A SANT’ANGELO

SHARE

I piloti supportati dai Concessionari Husqvarna Motorcycles; Claudio Spanu, Maurizio Micheluz, Giacomo Redondi, Enrico Zilli, sono stati protagonisti di un weekend di vittorie e podi nel quarto round degli Assoluti d’Italia Enduro, disputato nel weekend dell’1-2 giugno nel territorio della cittadina marchigiana di Sant’Angelo in Vado, all’interno della provincia di Pesaro-Urbino.

Valida come quinta e sesta giornata di gara del Campionato Tricolore, la prova si è disputata su di un percorso complessivo di 180 km. Sabato articolato su quattro giri, mentre la domenica i giri sono scesi a tre per totali 135 km. Tre le speciali: un Enduro Test di 5,5 km, un Cross Test di 5 km, e un Extreme Test di 1 km, per un totale di dodici prove cronometrate il sabato e nove la domenica. Weekend caratterizzato da un caldo sole che non ha del tutto asciugato il tracciato, bagnato dalle forti piogge cadute fino a giovedì e che hanno reso particolarmente impegnativi percorso e speciali per la presenza di fango e grosse pozze d’acqua.

Prova da incorniciare per il giovane Claudio Spanu, che in sella alla TE 125 del Team Osellini Moto di Piacenza ha vinto entrambe le giornate salendo sul gradino più alto del podio della classe 125. Spanu ha fatto registrare il miglior tempo in ben dieci delle dodici speciali disputate sabato, mentre domenica si è imposto in cinque prove concludendo le restanti quattro sempre secondo. Spanu è secondo di campionato a una manciata di punti dal vertice.

Molto positiva anche la gara di Maurizio Micheluz con la TE 250 supportata dal Concessionario H-Center Dal Bello di Conegliano Veneto, considerando che il pilota delle Fiamme Oro rientrava dal brutto infortunio a un piede patito nella prova di Campionato Europeo in Portogallo. Le due seconde posizioni ottenute gli consentono di restare saldamente secondo e in lizza per il finale di Campionato della classe 250 2T.

Nella classe 450 prova molto positiva per Giacomo Redondi, che ha conquistato due secondi posti nonostante condizioni fisiche non buone. Redondi è comunque stato in grado di firmare il miglior tempo assoluto in due delle speciali della domenica, risultando l’unico pilota a contrastare l’inglese Brad Freeman nella sua corsa solitaria nella classifica Assoluta.

Nella classe Junior, dopo la sesta posizione di sabato Enrico Zilli si è prontamente riscattato nella frazione di domenica, facendo sua la terza posizione.

La prossima gara degli Assoluti d’Italia Enduro si correrà in giornata singola il 13 luglio 2019 a Crespano del Grappa (TV).

Claudio Spanu: “Ottimo weekend di gara, in cui abbiamo trovato dei buoni compromessi con il team e anche la moto era al top. Speciali impegnative ma molto belle: non è stato facile perché ho battagliato con Montanari, riuscendo a recuperargli qualche punto in campionato. Ringrazio Husqvarna Motorcycles e il Team Osellini Moto di Piacenza”.

Maurizio Micheluz: “Sono andato abbastanza bene, soprattutto considerando la classifica assoluta dove ho terminato entrambe le frazioni di gara nelle prime quindici posizioni. Un Martini in grande forma mi ha preceduto di pochi secondi. Ho ottenuto due secondi posti che purtroppo mi allontanano un po’ dalla vetta della classifica di campionato, ma confidiamo nelle ultime tre giornate per riuscire a fare meglio”.

Giacomo Redondi: “È stato un weekend abbastanza positivo per me, calcolando che oggi non ero al 100% della mia forma fisica perché sono influenzato. Domenica al primo giro sono stato anche male; poi per fortuna mi sono ripreso. Peccato per qualche errore di troppo, ma nel complesso sono contento della prestazione e del mio feeling con la FE 450 4T del Team JET-Zanardo”.

Enrico Zilli: “Sabato ho fatto un po’ di fatica a prendere confidenza con la moto e con il tipo di terreno fangoso. Ho terminato in sesta posizione nella classe Junior. Domenica, invece, grazie alle modifiche apportate alla moto sono riuscito ad avere più feeling e ho ottenuto il terzo gradino del podio. Ringrazio il concessionario Husqvarna Osellini Moto di Piacenza e il Moto Club Pavia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here