Home Assoluti d'Italia FEDERICO ARESI E IL TEAM SISSI RACING CAMPIONI ITALIANI CON UNA GARA...

FEDERICO ARESI E IL TEAM SISSI RACING CAMPIONI ITALIANI CON UNA GARA DI ANTICIPO

SHARE

La quarta tappa del Campionato Italiano di Enduro Under23/Senior ha consegnato al Team Sissi Racing la vittoria del titolo tricolore nella classifica dei Team ed al suo pilota Federico Aresi quello individuale nella classe 300 fra i piloti Under 23.
Due titoli che giungono con una gara di anticipo sulla chiusura del Campionato Italiano che si concluderà a fine settembre con la quinta ed ultima prova a Costa Volpino. È stato il paese piacentino di Trevozzo, in Val Tidone, ad accogliere i giovani piloti dell’Enduro, anche stavolta accorsi in più di duecento. Finalmente il bel tempo ha accompagnato i piloti attraverso il bel percorso collinare lungo il quale erano posizionate le tre prove cronometrate: una in linea lungo i sentieri collinari, lunga e veloce.
Un cross test molto spettacolare su un bellissimo prato fettucciato in contropendenza e una breve insidiosa prova estrema, situata a due passi dal paddock.
Aresi non ha dato scampo ai rivali portando la sua Ktm 300 TPI davanti a tutti, vincendo quindi anche la classifica assoluta.
Un risultato fantastico che consente al giovane pilota di Treviglio di fregiarsi per il secondo anno consecutivo del titolo italiano. Aresi, che è ormai considerato il più forte pilota del campionato, è molto amato da tutto il paddock, per la sua umiltà e i toni sempre pacati e gentili e la grande serietà. Ma anche gli altri piloti del team Sissi Racing hanno ottenuto eccellenti risultati. Ad iniziare da Mirko Spandre, ormai pienamente recuperato dopo un paio d’anni in cui non era riuscito ad esprimersi ai suoi consueti livelli.
Tornare nel Team che lo aveva lanciato fin da giovanissimo ed in sella ad una KTM evidentemente gli ha giovato. Mirko, con la solita grinta, ha fatto sua la classe 450 Junior, ed è giunto secondo assoluto, alle spalle di Aresi. Mirko dovrà però attendere l’ultima gara nella sua Costa Volpino per cercare di vincere il titolo, anche se il vantaggio sul secondo pare essere rassicurante. Piazza d’onore invece per Giovanni Bonazzi, che stavolta non è riuscito a portare la sua Ktm 250 4 tempi alla vittoria.
Troppo il ritardo accumulando elle prove in mulattiera rispetto al suo rivale Silvestro Silvi. Giovanni resta comunque saldamente il seconda posizione in campionato. Gara difficilissima per un’altra punta di diamante del team cremasco: Alberto Capoferri.
Sempre alle prese con i problemi a un ginocchio, Alberto non è riuscito a trovare il ritmo giusto per dare un colpo decisivo alla classifica. E alla fine ha chiuso al terzo posto a soli 7 secondi dal primo e meno di due dal secondo classificato. Ora sarà necessario vincere l’ultima gara per conquistare l’agognato titolo italiano. Ma Alberto può farcela senza problemi, anche con i problemi al suo ginocchio. Sempre fra gli under 23 , gara un po’ sottotono per il giovane Francesco Servalli che nella combattutissima 125 Cadetti (ragazzi fino a 18 anni) non è andato più in là di un anonimo undicesimo posto.
Ma Francesco può fare molto di più, e resta pur sempre quinto in campionato. Settimo invece il tarantino, Gianluca Caroli con la sua Ktm 300. Molto bene anche i piloti senior del team, con Robert Malanchini, autore di una bellissima gara, ancora una volta secondo nella classe 300 Senior e secondo anche lui in campionato. Alle sue spalle Alessandro Esposto, anche lui su KTM 300. I risultati ottenuti da Aresi, Spandre, Capoferri e Bonazzi hanno portato il Team Sissi Racing a vincere la classifica di giornata riservata ai Team. Ma grazie a questo successo arriva il titolo italiano con una gara di anticipo anche per il Team cremasco. Ora una settimana di pausa per preparare le moto per la prova italiana del Mondiale di Enduro: la mitica Valli Bergamasche che si svolgerà il 22 e 23 giugno con partenza da Rovetta. Un appuntamento da non perdere.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here