Home Mondiale Enduro EROICO GP DI GRECIA PER ALEX SALVINI, LEADER DI CLASSE NONOSTANTE UNA...

EROICO GP DI GRECIA PER ALEX SALVINI, LEADER DI CLASSE NONOSTANTE UNA LUSSAZIONE ALLA SPALLA

SHARE

Gran Premio di Grecia tra luci e ombre per Team S2 Motorsport Sembenini Honda-RedMoto a Serres, teatro del quarto round del Campionato del Mondo Enduro.

Pronto a dare il massimo nella doppia trasferta che in pochi giorni vede il circus dell’enduro impegnato prima nel Peloponneso e settimana prossima nella gara di casa a Rovetta, Alex Salvini ha dovuto affrontare il weekend a denti stretti.
A rendere complicato il GP non è stato solo il forte caldo, le alte temperature e due violenti acquazzoni, ma una brutta caduta di cui Salvini è stato protagonista. 
Infatti sabato, dopo quattro speciali, Alex è stato costretto al ritiro per una caduta in cui ha riportato la lussazione della spalla destra mentre comandava la E2 e si trovava in quarta posizione in una EnduroGP ancora tutta da decidere.

Trasportato in ospedale i medici hanno ristabilizzato l’articolazione dopo quasi tre ore di tentativi andati a vuoto, decidendo di intervenire in anestesia totale per una quindicina di minuti. Deciso a non mollare, Salvini ha eroicamente deciso di correre domenica per portare a casa punti im- portanti in ottica di campionato. Con antinfiammatori e antidolorifici, Alex è riuscito a concludere quinto, salvando la leadership della E2.
Il prossimo impegno è il GP d’Italia – 43° Valli Bergamasche a Rovetta (BG), in programma questo fine settimana.
ALEX SALVINI
“Sono stati due giorni di gara davvero molto duri. Sabato per la caduta e la lussazione della spalla, do- menica per aver corso nonostante il dolore. Era importante non mollare e correre per portare a casa punti importanti per il campionato. È stato difficile, ma ho stretto i denti e sono riuscito a chiudere quinto, man- tenendo la prima posizione in campionato. Ora ho solo pochi giorni prima del GP d’Italia: ci tengo a fare bene davanti al pubblico di casa, non mollerò!”.
GINO SEMBENINI
“Alex ha una forza e una volontà che molti piloti possono solo invidiare. Anche in questo GP ha tirato fuori tutte le sue qualità, affrontando a testa alta la caduta, il dolore e i postumi. La sua caparbietà non l’ha tenuto lontano dalla gara domenica e grazie agli sforzi fatti continua a essere leader della E2. Torniamo in Italia da protagonisti e daremo il massimo per fare bene nella gara di casa”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here