Home Mondiale Enduro MONDIALE ENDUROGP: ALLA VALLI BERGAMASCHE FACCHETTI SABATO SALE SUL PODIO DELLA EJ2

MONDIALE ENDUROGP: ALLA VALLI BERGAMASCHE FACCHETTI SABATO SALE SUL PODIO DELLA EJ2

SHARE

Dopo 4 anni di attesa, gli appassionati di Enduro hanno potuto vivere di nuovo le straor­dinarie emozioni che solo una competizione leggendaria come la Valli Ber­gamasche può regalare. Giunta alla 43esima edizione e valida quest’anno come quinta tappa del campionato mondiale EnduroGP, l’evento enduristico forse più celebre al mondo non ha di certo deluso le aspettative. 4 prove spe­ciali da ripetere 3 volte in entrambe le giornate, unite – prima – alla pioggia torrenziale del sabato e – poi – al caldo torrido di domenica, hanno enfatizza­ ancora di più le difficoltà dei percorsi che hanno forgiato alcuni dei più grandi piloti della storia dell’Enduro.

Per la scuderia bergamasca E50 Racing si trattava della gara di casa per eccellenza. Lo stesso si può dire per Emanuele Facchetti, che soprattutto sabato ha fatto tesoro dell’incitamento del pubblico di casa, che lo ha “spinto” fino ad un ottimo terzo gradino del podio della Junior2. Domenica le condizioni sono cambiate parecchio ed Emanuele non è riuscito a mantene­re un ritmo altrettanto alto terminando comunque nella top five di categoria. Sempre nella classe cadetta purtroppo Maurizio Martinelli non è riusci­to a compiere le giomate entro il tempo regolamentare. Nella classe En­duro3 la compagine E50 era rappresentata da Luca Marcotulli ed Alessan­dro Battig, entrambi alla prima apparizione iridata in questo 2019. Marcotulli ha dato fondo a tutta la sua tenacia, concludendo in settima e nona posizione, in mazzo a piloti con molta più esperienza di lui a livello mondiale. Il campione europeo in carica Battig è stato invece sfortunatissimo protagonista di una rottura accidentale durante un trasferimento della prima giornata che l’ha costretto al ritiro immediato, mentre in gara2 ha terminato in ottava posizione, nonostante un finale in crescendo ed alcuni tempi davvero notevoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here