Home Mondiale Enduro RITORNA IL MONDIALE IN REPUBBLICA CECA CON ALEX SALVINI PER VINCERE IL...

RITORNA IL MONDIALE IN REPUBBLICA CECA CON ALEX SALVINI PER VINCERE IL PRIMO TIE-BREAK

SHARE

A tre mesi dal GP d’Italia di giugno alla Valli Bergamasche, è in programma questo weekend in in Repubblica Ceca a Uhlířské Janovice, a circa 90 km a sud di Praga, il sesto penultimo appuntamento stagionale del Campionato EnduroGP.
Una gara attesissima che vedrà Alex Salvini (Honda-RedMoto) rientrare alle gare dopo i problemi fisici alla spalla destra che lo avevano costretto a ritirarsi la domenica del GP di Grecia e a inizio luglio nella prova degli Assoluti d’Italia di Crespano del Grappa (TV).
Primo con un solo punto di vantaggio nella classifica iridata della E2, Salvini in Repubblica Ceca punterà a fare suo il primo tie-break contro i propri rivali di classe.
Salvini dovrà vedersela con il francese della TM Loic Larrieu staccato di un solo punto, mentre seguono alle sue spalle anche il francese Christophe Charlier (Honda-RedMoto) staccato di 12 lunghezze.

20 invece i punti che separano Salvini dal cileno Benjamin Herrera (Beta), 38 quelli del finlandese Eero Remes (Yamaha) e 42 il distacco di Giacomo Redondi (Husqvarna).
Tutto è ancora possibile nelle quattro giornate di gara da disputare, in quanto dopo la gara in Repubblica Ceca, tra due settimane sarà la volta della Francia a Ambert per l’ultima gara della stagione.
Nella E1, l’inglese Brad Freeman (Beta-Boano), nel caso dovesse ottenere due vittorie, ha invece la possibilità di conquistare anticipatamente il suo terzo titolo iridato con il Team di Jarno Boano. Tutta da seguire in questa classe la prova dei due piloti delle Fiamme Oro, Thomas Oldrati (Honda-RedMoto) e Matteo Cavallo (Sherco), rispettivamente secondo e terzo in classifica, come pure di Davide Guarneri (Honda-RedMoto) quarto.
Nella E3, Steve Holcombe (Beta) punta a incrementare il proprio vantaggio in classifica sul connazionale Danny McCanney (TM).
Classe Youth con i due giovani Talenti Azzurri FMI, Claudio Spanu (Husqvarna-Osellini) e Matteo Pavoni (Beta-Boano), in piena corsa per il titolo in una classifica che considererà validi i migliori otto risultati delle dodici giornate di gara previste.

COSI’ IN CAMPIONATO DOPO 5 GP
EnduroGP: 1. Freeman, punti 164; 2. Holcombe, 160; 3. McCanney, 141; 4. Salvini, 96; 5. Larrieu, 93; 6. Oldrati, Cavallo, 91; 8. Charlier, 79; 9. Herrera, 59.
Classe E1: 1. Freeman, punti 190; 2. Oldrati, 153; 3. Cavallo, 142; 4. Guarneri, 120; 5. Moroni, 92.
Classe E2: 1. Salvini, punti 142; 2. Larrieu, 141; 3. Charlier, 134; 4. Herrera, 122; 5. Remes, 104.
Classe E3: 1. Holcombe, punti 191; 2. McCanney D., 179; 3. Geslin, 140; 4. Abgral, 136; 5. Trapletti, 33.
Junior Assoluta: 1. Verona, punti 175; 2. Espinasse, Francisco, 123; 4. Edmondson, 115; 5. Kytonen, 85.
Classe EJ1: 1. Verona, punti 197; 2. Espinasse, 160; 3. Kytonen, 119; 4. Magain, 102; 5. Sans, 101.
Classe EJ2: 1. Francisco, punti 183; 2. Edmondson, 173; 3. Barbosa, 129; 4. Facchetti, 119; 5. Le Quere, 110.
Classe Youth: 1. Spanu, punti 163; 2. Pavoni, 117; 3. MacDonald, 97; 4. Sward, 89; 5. Morettini, 76.
Classe Open2T: 1. Reis, punti 180; 2. Tucker, 63; 3. Paradelo, 62.
Classe Open4T: 1. Ellwood, punti 102; 2. Flockhart, 92; 3. Riedel, 74.
Classe Open-Senior: 1. Knight, punti 200; 2. Mueller, 102; 3. Belotti, 99.
Classifica Junior su 10 migliori risultati, Youth su 8 migliori risultati. In Grecia non ha gareggiato la Youth.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here