Home Assoluti d'Italia ENRICO RINALDI E MOTO CLUB RS 77 CAMPIONI ITALIANI

ENRICO RINALDI E MOTO CLUB RS 77 CAMPIONI ITALIANI

SHARE

Nuovo titolo italiano in casa Rinaldi. L’ultimo titolo tricolore fu quello di papà Mario vinto nel 2002 alla fine di un duello epico con Fabio Farioli.
Buon sangue non mente e ora è toccato al figlio Enrico, classe 2001. Appena diplomato e quindi con la testa ancora nello studio, Enrico ha partecipato quest’anno al campionato italiano Under 23/Senior. Tre gare in questo 2020, condizionato dalle norme anti Covid-19 con tre vittorie nella classe 450 4T in sella alla sua Husqvarna. Buoni sono stati i risultati anche nei Camoionasti Assoluti d’Italia, dove gli avversari sono spesso i quotati piloti stranieri che militano in Italia.

Nei primi mesi del 2020 Enrico si è cimentato nelle prime due prove del campionato mondiale super enduro, ma un infortunio in allenamento ne ha condizionato i risultati. Proprio in previsione di questo impegno nel mondiale Super Enduro, il Moto Club RS77 aveva costituito una squadra specifica, l’Enjoy Sky Team, con lo scopo di partecipare anche a qualche gara del campionato Wess.
La scuola, l’esame di maturità e l’infortunio hanno tenuto a freno Enrico, almeno fino a questa estate. Riprese le gare ecco arrivare le belle prestazioni culminate con la netta vittoria nel campionato junior e con prestazioni di livello assoluto.
Un titolo importante, che viene assegnato a ricordo di un endurista scomparso, il Trofeo Davide Amerio, premio il primo pilota assoluto tra gli junior, ha visto Enrico Rinaldi primeggiare sul nutrito è qualificato lotto di partecipanti.
Una soddisfazione in più per il 19 enne del territorio della Franciacorta.
L’attività agonistica per Enrico ora si ferma in quanto questa settimana dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico ai legamenti di un ginocchio. La speranza è che il fisico giovane e la voglia di essere pronti nel 2021, con un programma ancora da scrivere ma sicuramente ambizioso, possano aiutare una buona ripresa fisica.
Soddisfazione anche per tutti gli associati del Moto Club RS77, sempre presenti alle gare, in qualsiasi luogo esse siano, presieduto da Renato Tonoli. Dopo la vincita del titolo italiano vinto da Matteo Luison in Coppa Italia, e’ arrivato ora questo nuovo successo che ripaga dalle fatiche messe in atto.
L’enduro bresciano trova un nuovo giovane su cui cullare le speranze per traguardi che sono stati raggiunti negli scorsi anni. Enrico può ben rappresentare una nuova leva e soprattutto può essere per altri giovani un buon punto di riferimento.
Info Media Francesco Martinelli – Tank Foto Italiano Enduro