Home Assoluti d'Italia FANTIC JET RACING PROTAGONISTA CON BRUNENGO E FABRIS A CASTIGLION FIORENTINO

FANTIC JET RACING PROTAGONISTA CON BRUNENGO E FABRIS A CASTIGLION FIORENTINO

SHARE

Domenica 26 luglio si è svolta la prima prova del Campionato Italiano Under 23/Senior a Castiglion Fiorentino località che ha ospitato anche una prova di Campionato Mondiale nel 2012.
Gara all’insegna del caldo e polvere con il Team Fantic JET Racing che ha visto al via Igor Brunengo e Riccardo Fabris con le Fantic 125 XE rispettivamente nelle categorie Junior e Cadetti.
Tre i giri che iniziavano con la speciale enduro della durata di circa 8 minuti per poi entrare quasi subito nella prova estrema che si percorreva in 2 minuti e mezzo.
A seguire il primo controllo orario e il cross test della durata di poco più di 3 minuti così da far decidere la prima tappa su 40 minuti totali di prove speciali su più di 6 ore di gara.
Igor Brunengo è partito con due cadute nella speciale enduro ma grazie ad ottimi tempi nella prova estrema e cross è riuscito a vincere con un buon vantaggio sul secondo.
Buona gara anche per Riccardo Fabris che partito regolare nonostante il testa a testa con il suo avversario per la vittoria fino all’ultimo giro. Infatti nell’ultima prova enduro per cercare di dare la zampata vincente è caduto rovinosamente perdendo circa 20 secondi abbandonando quindi la possibilità di vincere la giornata ma limitando i danni con un importante secondo posto.

Prossimo appuntamento tricolore Under 23/Senior a Antegrate (Bergamo) il 20 settembre.

Franco Mayr
“Ho voluto seguire personalmente la gara e sinceramente sono contento delle prestazioni generali dei due ragazzi. Brunengo con la vittoria ha fatto il suo dovere staccando addirittura un sesto assoluto nella prova estrema e terminando con un onorevole ventesimo assoluto con la Fantic XE125. Sono convinto possa migliorarsi ancora. Fabris ha gestito bene la gara e ho apprezzato il tentativo di prendere le distanze dal suo avversario. Pecca di esperienza ma imparerà presto a gestire meglio la gara”.

Riccardo Fabris
“Grande delusione per la caduta e per veder scappare la vittoria, purtroppo non sono stato molto regolare facendo registrare anche nella prova Cross Test tempi discreti alternandoli ad altri meno incisivi. Devo migliorare anche nella estrema e per questo ho concordato con il team delle sessioni di allenamento specifiche. Il campionato è aperto e alla prossima gara sarò più motivato che mai”.

Igor Brunengo
“Sono soddisfatto chiaramente della vittoria, peccato l’errore nella prima prova di enduro che non ho saputo interpretarla come avrei voluto. Nella prova speciale estrema mi sono trovato a mio agio e la mia Fantic si è comportata egregiamente in tutte e tre le prove speciali. Cercherò di migliorarmi ancora spingendo negli allenamenti”.