Home Assoluti d'Italia IL TEAM SPECIA HONDA REDMOTO PROTAGONISTA
 CON ALESSANDRO BATTIG IN TOSCANA DELLA...

IL TEAM SPECIA HONDA REDMOTO PROTAGONISTA
 CON ALESSANDRO BATTIG IN TOSCANA DELLA 1° PROVA DI ITALIANO ENDURO UNDER 23/SENIOR E TOP FIVE PER VANNI COMINOTTO

SHARE

Il Team Specia A.S.D. Honda-RedMoto ha iniziato nel migliore dei modi il Campionato Italiano Enduro Under 23/Senior con la disputata della prima delle tre prove previste calendario 2020 dopo il forzato annullamento degli iniziali due round per far fronte all’emergenza sanitaria Coronavirus che ha visto questo tricolore prendere finalmente il via domenica 26 luglio.

Teatro della prova d’apertura del Campionato Italiano Under 23/Senior è stata la splendida cittadina toscana di Castiglion Fiorentino (AR) posta su una lieve altura tra verdi colline appenniniche. Castiglion Fiorentino è considerato un centro espressivo per la suggestività dei suoi antichi monumenti, per la presenza di una fervida civiltà rinascimentale e per la qualità delle numerose manifestazioni che richiamano ogni anno migliaia di visitatori. Castiglion Fiorentino è però anche la terra che ha dato i natali all’indimenticato grande campione della Dakar Fabrizio Meoni da cui prende il nome lo stesso Moto Club organizzatore di questa prova; MC Castiglion Fiorentino Fabrizio Meoni.
In questo scenario il Team Specia A.S.D. Honda-RedMoto ha firmato una splendida seconda posizione nella Classifica Assoluta generale di giornata con Alessandro Battig bravissimo a fare sua anche la seconda posizione della classifica riservata ai piloti Elite. Nelle nove prove speciali disputate Battig ha fatto registrare tre volte il secondo miglior tempo, una volta il terzo, concludendo le restanti cinque prove sempre nella top ten. Per Battig si è trattato anche di un ottimo test in vista del secondo appuntamento degli Assoluti d’Italia in programma il prossimo weekend dell’1 e 2 agosto a Carsoli (AQ).

Dopo i problemi fisici dovuti a uno shock anafilattico per una puntura di un insetto a inizio mese mentre stava visionando a piedi una speciale a Carpineti (RE), Vanni Cominotto ha fatto il suo debutto stagionale nella classe Senior 250 4T.
Buona la sua prova conclusa in quinta posizione in crescendo come riscontri cronometrici dei tempi delle sue speciali dove ha collezionato sei top five e tre quarti posti.
I risultati ottenuti a Castiglion Fiorentino da entrambi gli alfieri del Team Specia A.S.D. Honda-RedMoto sono di buon auspicio per il prossimo impegno agonistico della squadra.
Nessun giorno di riposo per la formazione diretta da Toni Specia perché sarà già tempo di Campionati Assoluti d’Italia Enduro con la seconda prova del massimo tricolore in programma a Carsoli (AQ), sabato 1 e domenica 2 agosto.

Alessandro Battig #83
“Ho fatto una buona gara. Devo ammettere che mi sono trovato meglio nel Cross Test anche se nelle altre prove ho sempre fatto registrare buoni tempi. È stato un ottimo allenamento in vista della gara di Carsoli e devo ringraziare la squadra per l’impegno profuso”.
Vanni Cominotto #114
“Ho sentito molto il caldo perché non ho avuto molto tempo per prepararmi dopo gli antibiotici presi per la mia disavventura tira a Carpineti. Pensavo che la gara fosse meno veloce ma alla fine son potuto stare con i migliori e chiudere nella top five della mia classe. Sono molto contento per come è andata con l’obiettivo di far sicuramente meglio nella prossima gara. Grazie a tutto il team per il super lavoro di questa settimana”.
Antonio Specia
Team Manager e Responsabile Tecnico
“Bella gara, ottime speciali, complimenti al Moto Club Castiglin Fiorentino Fabrizio Meoni per l’organizzazione della gara e gran caldo; che comunque ci aspettavamo. Abbiamo potuto anche testare alcuni dettagli tecnici sulla CRF 450RX Enduro di Battig che un set up he si è dimostrato molto performante. Stessa cosa per la moto di Cominotto che ritorna a casa con una top five di qualità per come era messo fisicamente fino a dieci giorni fa. È stato un bell’impegno perché la squadra ha effettuato anche servizio assistenza a un nutrito gruppo di piloti che quest’anno hanno scelto la nostra struttura per sostegno e cura delle proprie moto. Ora resteremo qui a Castiglion Fiorentino alcuni giorni perché sarebbe inutile rientrare a casa per poi percorrere nuovamente così tanti chilometri per raggiungere Carsoli. Lunedì effettueremo ulteriori test di elettronica e sospensioni così nella serata di mercoledì saremo già pronti per accedere al paddock di Carsoli dove sono fiducioso che i nostri ragazzi sapranno darci delle belle soddisfazioni in gara. Voglio ringraziare nuovamente tutti i nostri sponsor e partner tecnici che quest’anno ci sostengono”.