Home Assoluti d'Italia UN SUPER ALEX SALVINI SALE SUL PRIMO E SUL SECONDO GRADINO DEL...

UN SUPER ALEX SALVINI SALE SUL PRIMO E SUL SECONDO GRADINO DEL PODIO DELLA 450 4T ALLA SECONDA TAPPA DEGLI ASSOLUTI D’ITALIA

SHARE

A tre anni di distanza dall’ultimo appuntamento tricolore, questo fine settimana gli Assoluti d’Italia sono tornati a Carsoli (AQ) per il secondo appuntamento di un calendario che negli ultimi mesi ha subito cancellazioni, rinvii e modifiche a causa dell’emergenza Coronavirus.
La gara, disputata in due giorni caratterizzati dal forte caldo e dalla fitta polvere, si è articolata su tre speciali -una cross, una enduro, una estrema- da ripetere tre volte a giornata, per un totale di 18 prove.
Dopo la splendida doppietta sul secondo gradino del podio conquistato nella prova di apertura a Carpineti (RE) esattamente un mese fa, anche a Carsoli Alex Salvini si è imposto ancora nelle 450 4T conquistando una bellissima vittoria il sabato e la seconda posizione la domenica. Un risultato voluto e sudato, soprattutto tenendo conto della lussazione della spalla destra della scorsa settimana. A Carsoli, se nella prima giornata il pilota del Team S2 Moto Sport è stato a dir poco strepitoso collezionando ben 7 vittorie e 2 secondi posti con un ritmo intenso, da vero martello, nella seconda giornata si è visto portar via la vittoria per soli 4 secondi da Cavallo.
Ora qualche settimana di pausa: la prossima prova degli Assoluti d’Italia è in programma il 3-4 ottobre a Breno (BS), mentre il 20 e il 27 settembre si correranno in Francia e in Italia le prime due prove del Mondiale

Alex Salvini

“Bella la vittoria sabato, mentre domenica è stata una gara molto tirata, perché tutti avevano un gran ritmo. Peccato aver perso il primo gradino del podio per così poco e aver sfiorato quello dell’Assoluta! Purtroppo non avevo un buon feeling nell’enduro test e quei due secondi in meno a giro mi avrebbero cambiato la gara. Sono comunque contento del risultato, perché non sapevo cosa aspettarmi da questo weekend in quanto sabato scorso mi sono lussato ancora la spalla”.

TULLIO PELLEGRINELLU

“Siamo arrivati a questa gara preoccupati che Alex non riuscisse a dare il 100% data la lussazione, invece è riuscito a stare davanti a tutti gli avversari di riferimento del Mondiale. Il sabato è andato meglio, poi la domenica ha logicamente sofferto di più: peccato perché eravamo vicinissimi al podio dell’Assoluta e lui ce l’ha messa davvero tutta. Ora continuiamo a lavorare per le prossime gare. Sono fiducioso e positivo”.