Home Breaking news CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITÀ D’EPOCA GRUPPO5 A PIETRALUNGA 1°GIORNO

CAMPIONATO ITALIANO REGOLARITÀ D’EPOCA GRUPPO5 A PIETRALUNGA 1°GIORNO

SHARE

Archiviata con successo la prima prova del Campionato Italiano di Regolarità d’Epoca Gruppo 5 organizzata dal Moto Club Enduro Fratta Off Road in collaborazione con il Moto Club Asini Tignosi di Città di Castello e la Protezione Civile di Pietralunga, Fossato e Città di Castello, la gara si è svolta ieri, sabato 12 settembre, sotto la direzione di gara affidata a Roberto Romoli.
Ai nastri di partenza 168 piloti provenienti da tutta Italia, pronti a darsi battaglia per la conquista della propria categoria a partire dalle ore 8,30. Due le prove speciali che hanno affrontato lungo il trasferimento di 25 chilometri, da ripetere quattro volte, che si è sviluppato interamente sul territorio di Pietralunga: un Enduro test di 2 chilometri e mezzo (il primo non cronometrato) e un Cross Test di circa 3 chilometri che visto alla fine solo 17 ritirati.
Classifiche alla mano, la classe A2 (moto fino a 100 cc 2T) ha visto il successo di Paolo Gandossi su Zundapp: il portacolori del Moto Club Careter – Imerio Testori ha avuto la meglio su Alessandro Degano (KTM) e Luca Santucci (Gilera).
Luca Ranalli su Italjet ha fatto sua la classe A3 (fino a 125 cc 2T e 4T) relegando al secondo posto Marco Genevini su Husqvarna e al terzo Fabio Bedussi su Gilera.
L’alfiere del Gilera Club Arcore, Paolo Sala (Zundapp) è salito sul gradino più alto del podio nella A4 (fino a 175 cc 2T); alle sue spalle si sono piazzati Marco De Eccher (secondo su KTM) e Marco Romelli (terzo su Gilera). Nella A5 (oltre 175 cc 2T), Gianluca Corsini (KTM) ha avuto la meglio su Massimo Viganò (Ossa).
La B2 (moto fino a 175 cc 4T) è stata segnata dal ritiro di Alessandro Rocchi, Maurizio Dominella e Alfredo Gamba; la vittoria è andata comunque con merito a Massimo Riva, che ha conquistato la prima piazza in sella alla sua Moto Guzzi e ha relegato al secondo posto Fabrizio Bovina su Moto Morini.
Tre Honda schierate nella classe B3 (oltre 175 cc 4T), con il successo di Gianluca Beccantini su Giancarlo Donadio e Marco Candiotto.
Federico Fregnan si è aggiudicato la classe C2 (moto fino a 75 cc 2T) in sella alla sua Fantic Motor, davanti ad Angelo Ceribelli e Luciano Lanci (entrambi su Fantic Motor).
Gramdo vittoria nella C3 (fino a 125 cc 2T) per Fabio Mauri su Puch Frigerio, che ha preceduto Marco Ghilardi (Ancillotti) e Luca Dall’Osto (Puch Frigerio).
Tre Puch Frigerio si sono piazzate ai primi tre posti della C4 (fino a 175 cc 2T), con Marco Bianchi primo, Fabio Balzarini secondo (a soli 7,38 dal gradino più alto del podio) e Giorgio Ferrari terzo, mentre Giorgio Balzarini, sempre su Puch Frigerio, ha fatto sua la C5 (fino a 250 cc 2T) precedendo di soli 2 secondi e 43 Alfredo Bottarelli (secondo su Twm) e Paolo Di Muro (terzo su KTM).
La C6 (oltre 250 cc 2T e 4T) ha visto la vittoria di Alessandro Pierannunzi su KTM per soli 5 secondi e 55 su Marco Calegari (secondo su KTM), con Ivano Mattalini (Puch Frigerio) che ha completato il podio salendo sul terzo gradino.
Combattuta la classe D1 (moto fino a 50 cc 2T), che ha visto il successo di Mario Negrini su Aprilia, il secondo posto di Marco Viliani e il terzo di Luigi Tissoni, entrambi su Fantic Motor. Altrettanto combattuta la classe D2 (fino a 80 cc 2T), con Giorgio Nembrini primo su Puch Frigerio, Luciano Tetoldini secondo su Ancillotti e Maurizio Cecconi terzo su Fantic Motor.
La D3 invece (moto fino a 125 cc 2T) ha avuto il suo dominatore assoluto nel campione Fausto Scovolo: su Villa, il portacolori della Scuderia Fulvio Norelli ha battuto Alessandro Fadda su Puch Frigerio e Federico Fornari su Fantic Motor. Maurizio Bettini (KTM) si è aggiudicato la D4 (fino a 175 cc 2T) precedendo Luca Murer (SWM) e Massimo Bosi (Villa), mentre la D5 (fino a 250 cc 2T e 4T) ha visto la vittoria di Mario Graziani (Gori) per soli 3 secondi e 62 ai danni di Paolo Spadoni (secondo su Puch Frigerio), con Andrea Rastrelli (anch’egli su Puch Frigerio) che ha completato il podio salendo sul terzo gradino. Paolo Giulietti è salito invece sul gradino più alto del podio aggiudicandosi la D6 (oltre 250 cc 2T e 4T) in sella alla sua KTM: alle sue spalle si sono piazzati Luca Guasco e Davide Mandotti, entrambi su Puch Frigerio.
La classe X1 (moto fino a 80 cc 2T) ha salutato la vittoria di Valter Piani su Ancillotti, che per 1 secondo e 85 centesimi ha preceduto Mauro Varaschin su Fantic Motor e Daniele Viale su Puch Frigerio. Il ritorno di Matteo Rubin nel Campionato Italiano di Regolarità è stato premiato da un ottimo primo posto nella classe X3 (oltre 125 cc 2T), davanti a Osvaldo Armanni (secondo su KTM) e Gianluca Grilletto (terzo su Suzuki). Andrea Purinan ha trionfato nella X4 (fino a 350 cc 4T) in sella alla sua Honda, relegando al secondo posto Mario Rossi e al terzo Francesco Cavani, sempre su Honda. Giovanni Gritti su BMW e Mauro Sant su KTM hanno dato spettacolo per aggiudicarsi la vittoria nella classe X6 (oltre 600 cc 4T – bicilindrici): alla fine delle ostilità agonistiche, Giovanni ha avuto la meglio su Mauro per 8 secondi e 66, con Giampaolo Bergamaschi che ha concluso al terzo posto su BMW.
Fra le Lady (moto fino a 250 cc 2T e 4T), Amanda Pirani ha concluso prima in sella alla sua Husqvarna, mentre Martina Riboni (KTM) è stata costretta al ritiro a causa di un infortunio al ginocchio. Il giovanissimo Giorgio Gotti ha fatto sua la E2 su Vent Hm, mentre la T80RS (moto fino a 85 cc 2T) ha visto il successo di Mirko Marone (Hm) ai danni di Giorgio Volpi (secondo su Kawasaki) e Roberto Tagliaferro (terzo su TM).
Fra le squadre, duplice successo per la sezione Grumello Benini Vintage del Moto Club Bergamo: grazie alla performance agonistica di Gianluca Corsini, Marco Calegari e Giorgio Sironi, si è aggiudicata il Trofeo, precedendo la Scuderia Fulvio Norelli (con Marco Bianchi, Alfredo Bottarelli e Paolo Grassi) e il Gilera Club Arcore (con Paolo Sala, Giorgio Ferrari ed Enzo Vescia), mentre grazie ai risultati ottenuti da Giorgio Nembrini, Luca Murer e Davide Mandotti, ha vinto il Vaso davanti alla Scuderia Fulvio Norelli (con Fausto Scovolo, Paolo Giulietti e Marzio Stefanoni) e al Moto Club Regolarità ’70 (con Giuseppe Costantino, Cristiano Dolce e Michele Di Mauro).
Oggi, domenica 13 settembre, seconda prova del Campionato Italiano GR 5.
Credit Info Media: Ufficio Stampa Gruppo5: Daniela Confalonieri – Foto: Enzo Danesi
Nella foto di apertura Fausto Scovolo, sotto nell’ordine Sala, Fragnan, Gritti, Amanda.