Home Breaking news DAKAR 4 TAPPA: DOMINA LA HONDA CON VITTORIA DEL CILENO CORNEJO FLORIMO...

DAKAR 4 TAPPA: DOMINA LA HONDA CON VITTORIA DEL CILENO CORNEJO FLORIMO E BRABEC SEMPRE LEADER

SHARE

Nuova giornata di colpi di scena e quarto nuovo vincitore oggi 8 gennaio, nella quarta frazione di gara della Dakar 2020 in Arabia. La tappa da Neom  a Al‘Ula prevedeva 223 km di trasferimento e ben 453 km di speciale.
A fare sua la vittoria in volata è stato il cileno José Ignacio Cornejo Florimo dopo che inizialmente era stato dato vincitore l’inglese della KTM Sam Sunderland la cui prima posizione è stata però cancellata a causa di una penalizzazione di 5 minuti dovuta a eccesso di velocità in un tratto di trasferimento verso la zona di rifornimento. Così il successo è passato al cileno José Ignacio Cornejo Florimo, che era arrivato a 11” di distacco con la Honda, seguito dall’argentino Kevin Benavides a 46”. Cornejo ha preceduto l’altra Honda di Kevin Benavides. Nella classifica generale rimane primo l’americano Brabec (Honda) davanti ai compagni di squadra Benavides e José Ignacio Cornejo Florimo, mentre Toby Price (KTM) è quarto.

Degli italiani Jacopo Cerutti oggi ha chiuso 22° e Gerini 27°. Nella classifica generale, 25° posizione per Gerini e 28° per Cerutti.

Così come ieri anche durante questa 4° giornata i concorrenti si sono ritrovati alle prese con sezioni veloci e rocciose alternate a parti caratterizzate da fondi non troppo sabbiosi. Cruciale in questa fase è stata nuovamente la navigazione, dato che in alcuni punti è stato necessario prendere fondamentali decisioni.

LA 4° TAPPA IN DIRETTA CON VITTORIA DI CORNEJO FLORIMO E NON DI SAM SUNDERLAND COME DALLE PRECEDENTI PRIME NOTIZIE PER PENALIZZAZIONE DI 5 MINUTI CAUSA ECCESSO DI VELOCITA’ 

08:26 Non prendono il via Adrien Van Beveren, Aaron Mare, Guillaume Chollet, Olaf Harmsen, Martien Jimmink e David Mabbs. Tra le auto, lo sceicco Khalid Al Qassimi e Vladimir Vasilyev hanno distrutto la loro macchina

9:01 Brabec ha il compito difficile di aprire la passerella, Ricky Brabec avrebbe potuto rinunciare in qualche modo. Ma il leader della generale ha iniziato sulla stessa base di martedì piazzato in cima alla classifica dopo 55 km. Anche Toby Price e Kevin Benavides sono in gioco, mentre è più complicato per Joan Barreda e Pablo Quintanilla, entrambi già in ritardo di oltre 3 minuti.

09:04 De Soultrait si sta preparando ad affrontare una tappa fondamentale dopo la caduta di ieri in cui ha rimediato dei punti di sutura a un polso. Il pilota Yamaha non è quindi nella sua forma migliore ed è già quasi a 10 minuti di distacco da Brabec dopo soli cinquanta chilometri.

09:22 Johnny Aubert si esibisce in una saggia gara. Il francese della Sherco sa che la gara è ancora molto lunga per arrivare al traguardo, 18° assoluto dopo le prime 3 tappe, l’ex endurista passa in 12° posizione dopo 50 km.

9:30 Brabec resiste dopo 108 km è ancora in testa alla classifica. Ma il pilota Honda ha solo 4 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Kevin Benavides, mentre Toby Price e José Ignacio Cornejo Florimo sono in corsa per la vittoria della tappa essendo a 30 secondi.

9.33 Ross Branch nonostante il dolore alla spalla infortunata nella caduta della seconda frazione torna a combattere questa mattina. Il vincitore della seconda tappa guida con prudenza e passa a 4 minuti dal leader della speciale nei primi 50 chilometri.

09:57 De Soultrait dopo 100 km di una tappa speciale di 450, è già in ritardo di 25 minuti da Brabec. Il francese ovviamente soffre enormemente per il polso ferito ieri martedì 7 gennaio.

11:49 Toby Price dopo la vittoria della prima tappa è sconvolto. Dopo due giorni difficili, Toby Price ha sfruttato la sua posizione di partenza per guidare il grande treno e prendere il comando dopo 243 km di speciale. Il pilota della KTM è ora 1’41 davanti a Kevin Benavides e 1’55 su José Ignacio Cornejo Florimo

12:08 Joan Barreda ha quasi 5 minuti di ritardo dai leader dopo km 243 di speciale, il pilota Honda ha subito una piccola caduta al km 270 ed ha perso secondi preziosi per ripartire.

12:39 Ricky Brabec guida con circa 4 minuti la gara dopo 300 km. “La speciale di oggi è difficile oggi. Apro la strada e le piste pietrose sono difficili da trovare, molto scivolose. Spero di non perdere troppo tempo” – Il commento del pilota della Honda prima di riprendere la gara.

12:53 Kevin Benavides passa a condurree lo speciale poco dopo i 300 km, 1’23 è il suo vantaggio sul compagno di squadra Ignacio Cornejo Florimo. “Sto facendo una buona speciale in questa fase difficile, dobbiamo rimanere concentrati sui 150 km rimanenti” – Benavides dice prima di ripartire a tutto

12:59 Pablo Quintanilla e Joan Barreda sono in difficoltà durante questa quarta tappa. Il cileno e lo spagnolo hanno impiegato 10 minuti in più di Kevin Benavides per percorrere i primi 300 km.

13:05 Matthias Walkner è in ritardo negli ultimi chilometri. Il terzo della classifica generale è passato con 16 minuti di ritardo al km 296.

13:11 Caimi è 14 ° a più di 45 minuti dalla conclusione della speciale e potrebbe fare un buon salto in avanti questa sera se continua così. Il pilota argentino della Yamaha al km 296 è a soli 1’44 dietro Kevin

13:29 Goncalves dopo la brutta giornata di ieri e aver trascorso più di 10 ore per finire la tappa dopo aver dovuto cambiare motore in speciale, oggi si sta divertendo oggi. Il portoghese sale in quinta posizione dopo 300

14:11 De Soultrait si arrende! Xavier de Soultrait non vedrà l’arrivo della sua settima Dakar. Ferito al polso destro in seguito a una caduta alla fine della tappa di ieri, il francese ha tenuto duro sui primi 300 chilometri della speciale, ma alla fine deve rinunciare a continuare. Un duro colpo per Yamaha che dopo Van Beveren perde il secondo suo pilota di punta in soli due giorni.

14:40 José Ignacio Cornejo Florimo è a contatto con il leader della corsa per tutta la tappa dietro il suo compagno di squadra Kevin Benavides negli ultimi chilometri per conquistare la sua vittoria nella prima tappa la Dakar.

14:50 José Ignacio Cornejo Florimo batte in volata Kevin Benavides! Sam Sunderland ha realizzato un’impressionante ultima parte della speciale non sufficiente però a assicuragli la vittoria.

14:55 Barreda perde 17 minuti. Brutta giornata per Joan Barreda che è caduto e ha dovuto guidare con una Honda danneggiata e dolore alle costole. Lo spagnolo termina a 17 minuti dal vincitore.

14:58 Walkner perde 24 minuti! Matthias Walkner ha avuto uno dei suoi giorni peggiori sulla Dakar. Il vincitore del 2018 taglia il traguardo a 24 minuti dal vincitore.

15:04 Goncalves e Caimi, le sorprese della Top 5. Nessuno si aspettava Paulo Goncalves e Franco Caimi nella Top 5. Tuttavia, è stata la prestazione dei piloti Hero e Yamaha, entrambi a poco più di due minuti dal vincitore.

Isy Trapletti: GPenduro.com

CLASSIFICHE DELLA 4° TAPPA E GENERALE