Home Breaking news TALENTI AZZURRI FMI PROTAGONISTI A PIETRAMURATA CON CAVALLO E VERONA

TALENTI AZZURRI FMI PROTAGONISTI A PIETRAMURATA CON CAVALLO E VERONA

SHARE

Matteo Cavallo nella EJ2 e Andrea Verona (nella foto) nella EJ1 sul gradino più alto del podio a Pietramurata: i Talenti Azzurri FMI si confermano al comando del Mondiale Enduro Junior.

Grand’Italia al Gran Premio del Trentino del Mondiale Enduro con i Talenti Azzurri FMI protagonisti. Parallelamente al successo di Alex Salvini nella EnduroGP e nella classe E2, all’Offroad Park di Pietramurata i giovani piloti coinvolti nel progetto della Federazione Motociclistica Italiana hanno monopolizzato la scena nel Mondiale Enduro Junior: Matteo Cavallo si è confermato ai vertici con una nuova vittoria (anche nella EJ2), secondo posto nella Junior e primato nella EJ1 invece per Andrea Verona.

In una tappa impegnativa, probante sul piano fisico e mentale, Matteo Cavallo ha ribadito a chiare lettere il su valore. Vincitore nella graduatoria del Mondiale Junior e della EJ2 (Junior 2), il Talento Azzurro si è reso protagonista di una gara priva di sbavature che gli consente di consolidare il proprio vantaggio in campionato, ora di 27 punti nei confronti di Andrea Verona. Secondo nella Junior e vincitore da capoclassifica della EJ1, il Campione del Mondo Enduro Youth in carica a sua volta si è prodotto in una prestazione da elogiare completando l’1-2 targato Talenti Azzurri FMI.

Sempre ad Arco di Trento ha ottenuto un risultato di rilievo Emanuele Facchetti, quinto della Junior e secondo tra i piloti della EJ1 festeggiando il primo, personale podio nel Mondiale. Un traguardo sfumato nel finale per Davide Soreca, sesto della Junior e quarto tra i piloti della EJ2, penalizzato da una caduta restando tuttavia al terzo posto nella classifica di campionato del FIM Enduro Junior World Championship a quota 85 punti preceduto da Cavallo (134) e Verona (107).

Al debutto nel contesto iridato si è messo in mostra anche Lorenzo Macoritto, ottavo nella Junior, positivo quarto non distante dal podio per quanto concerne la EJ1. Per completare il novero dei Talenti Azzurri FMI, per Mirko Spandre il sedicesimo posto tra i piloti del Mondiale Junior, settimo per quanto concerne la EJ2.

Cristian Rossi, Direttore Tecnico Enduro FMI:
“La nuova formula di gara introdotta per il Gran Premio del Trentino ha rappresentato una sfida non di poco conto per i piloti. A tutti gli effetti si può parlare di una corsa “massacrante”, quasi senza soste dalle 9:00 del mattino fino a tarda sera passando per le tre manche Cross, le prove in linea e la estrema finale. Per questo elogerei tutti i nostri Talenti Azzurri, autori di brillanti prestazioni in una tappa del Mondiale dove, soprattutto nella fase serale, un singolo errore poteva costar caro e compromettere tutto. Un plauso a Matteo Cavallo e Andrea Verona che si sono riconfermati ai vertici del Mondiale Junior, ma non solo: Emanuele Facchetti ha disputato la sua miglior gara della stagione premiata con un podio assolutamente meritato, molto bene anche Lorenzo Macoritto al debutto e Davide Soreca, in lotta per le posizioni che contano fino ad una caduta nel corso della serata. Sfortunatamente Mirko Spandre non è riuscito ad invertire la tendenza negativa dell’ultimo periodo, ci proverà nella prossima tappa del calendario prevista a Edolo”.

Per il FIM Enduro Junior World Championship nel contesto dell’EnduroGP prossimo appuntamento sempre in Italia ad Edolo nel primo weekend di settembre con la gara organizzata dal Moto Club Sebino.