Home Mondiale Enduro GP D’ITALIA ENDUROGP A SPOLETO IN SALITA PER IL TEAM HUSQVARNA MOTORCYCLES...

GP D’ITALIA ENDUROGP A SPOLETO IN SALITA PER IL TEAM HUSQVARNA MOTORCYCLES OSELLINI CON CLAUDIO SPANU UNA VOLTA SUL TERZO GRADINO DEL PODIO DELLA CLASSE YOUTH

SHARE

Gara difficile, nonostante un terzo gradino del podio e la top five conquistate da Claudio Spanu, il Gran Premio d’Italia disputato nel weekend del 25-27 settembre a Spoleto (PG), valido come secondo round del Campionato Mondiale EnduroGP 2020.
Partito sabato con il nono tempo della speciale prologo SuperTest della serata di venerdì, Spanu ha fatto subito registrare la seconda migliore prestazione di classe nella Enduro Test, compromettendo però i suoi sforzi nella Estreme Test dove ha perso oltre un minuto prima di superare una ripida salita.

Da qui la sua giornata è stata tutta in salita vincendo comunque la seconda Estreme Test e concludendo tutte le restanti speciali sempre nella top fine. Bravo alla fine a fare sua la terza posizione.
Spanu, domenica sul terreno reso viscido ed insidioso dalla forte pioggia caduta per tutto il giorno, non è riuscito a brillare concludendo in quinta posizione per una caduta proprio all’ultima speciale dove ha fatto registrare il sedicesimo tempo, con il podio ormai a portata di mano. Basti dire che il pilota del Team Husqvarna Motorcycles Osellini di Piacenza, ha ottenuto nella nove speciali disputate cinque secondi posti, un quarto, un nono e un settimo.
Si torna a casa con tanta voglia di lavorare a testa bassa e di rivincita perché sabato 3 e domenica 4 ottobre c’è da affrontare la terza prova dei Campionati Assoluti d’Italia in programma a Darfo-Boario (BS) con l’organizzazione del Moto Club Sebino.

CLAUDIO SPANU classe Youth
“È stata una gara piuttosto difficile. Fin da subito non ho trovato lo stesso feeling che ho avuto in Francia la settimana prima. A complicare tutto è stato l’errore nel primo Estreme Test di sabato mentre domenica quando avevo il podio a portata di mano sono caduto all’ultima speciale perdendo un sacco di tempo. Peccato perché sentivo di poter fare una bella gara a Spoleto nel GP di casa. Sono contento dei passi avanti che siamo riusciti a fare con la mia Husqvarna TE 125 2T, ma è chiaro che dobbiamo lavorare ancora duramente e, soprattutto io, che non commetta più sbagli, altrimenti i risultati non arriveranno. Ora cercherò di concentrarmi in vista dei prossimi impegni degli Assoluti d’Italia e Mondiale in Portogallo”.

PIERO OSELLINI Team Manager
“Il lato positivo di questa gara a Spoleto è che Spanu ha confermato di essere tra i piloti più veloci della classe Youth. Purtroppo la concorrenza è super agguerrita, e in questa prova ha commesso degli errori che non gli hanno permesso di esprimete tutto il suo potenziale. Sabato, è riuscito a rimediare in parte al distacco chiudendo sul terso gradino del podio. Domenica si è giocato invece il podio cadendo proprio all’ultima speciale. Vorrà dire che la rivincita avrà un sapore più dolce! Ringrazio Husqvarna Motorcycles e tutti i nostri sponsor e partner tecnici per il supporto nella speranza di regalare presto a tutti nuove soddisfazioni”.