Home Mondiale Enduro RUY BARBOSA CAMPIONE DEL MONDO YOUTH CUP CON IL TEAM JOLLY-ZANARDO

RUY BARBOSA CAMPIONE DEL MONDO YOUTH CUP CON IL TEAM JOLLY-ZANARDO

SHARE

Il settimo round del Mondiale di Enduro andato in scena lo scorso fine settimana a Methamis in Francia, nella splendida cornice della Provenza, verrà ricordato e festeggiato per il titolo vinto da Ruy Barbosa, primo pilota cileno a vincere un titolo mondiale di enduro, ma anche per il primo titolo vinto dal Team JET Zanardo.
La gara classica francese, Endurance de Methamis, che ha ospitato il Circus mondiale sostituendo il GP d’Inghilterra, ha visto i nostri alfieri correre da protagonisti in una gara in puro stile Enduro Sprint.
Con un GP di anticipo Ruy Barbosa ha conquistato il titolo nella classe Youth Cup nella giornatadi domenica. Il pilota cileno ha dominato ed ottenuto due splendide e meritate vittorie che gli sono valse il titolo iridato.
Ottimo weekend di gara anche per il nostro Alex Salvini che ha corso come sempre una gara esemplare mettendo in luce tutte le sue doti. Il pilota bolognese sabato ha corso una gara in rimonta, soffiando proprio nel finale il primo posto nella Enduro GP e andando a vincere nettamente la classe E2. Nella giornata seguente sfortunatamente un problema elettrico ha spento i sogni di gloria di Alex Salvini ma il nostro pilota non si è arreso e ha rimontato cercando di guadagnare quanti più punti possibili sia nella Enduro GP e sia nella E2.
Prova positiva anche per Joe Wootton nella Junior. Il pilota britannico ha ottenuto due splendidi secondi posti nella Junior e ha combattuto fino all’ultimo respiro nel Day 2 andando ad un passo dalla vittoria.

FRANCO MAYR
“Ruy Barbosa corre per il nostro team da tre stagioni e in questi anni ha dimostrato di avere voglia di crescere e di mettersi in gioco. Questo titolo mondiale è più che meritato. In questa stagione è migliorato molto anche grazie ai consigli di Alex Salvini. Il nostro pilota bolognese sabato ha corso una gara incredibile battendo Steve Holcombe proprio nell’ultima speciale. Oggi Alex è partito attardato ma ha subito recuperato purtroppo però poi un problema elettrico lo ha estromesso dalla lotta per il primo posto. La trasferta in Germania sarà fondamentale. Joe Wootton anche lui ha corso una gara egregia salendo sul podio della Junior e mettendosi alle spalle molti piloti blasonati”