Home Mondiale Enduro TEAM BETA BOANO GP ITALIA A SPOLETO: RUPRECHT E PAVONI NUOVAMENTE A...

TEAM BETA BOANO GP ITALIA A SPOLETO: RUPRECHT E PAVONI NUOVAMENTE A PODIO

SHARE

A una sola settimana di distanza dai primi due round siamo tornati in pista per il terzo e quarto round del EnduroGp 2020. Gara organizzata in modo esemplare dal Motoclub Spoleto. Prologo del venerdì sera in centro alla città, che ha richiamato numeroso pubblico, e per i due giorni di gara le tre prove speciali erano racchiuse in un’ unica area, a poche centinaia di metri una dall’altra, dove il pubblico si è potuto spostare agevolmente a piedi. Due giornate di gare molto impegnative, causa anche il maltempo, che hanno messo a dura prova i piloti.
Purtroppo un week end difficile per i nostri piloti causa diverse cadute.
Nella classe Junior, nonostante tutto, Matteo Pavoni e Wil Ruprecht hanno raggiunto un podio a testa. Terzo, Matteo, il sabato e secondo, Wil, la domenica. risultati che li posizionano in terza e quarta posizione in Campionato. Per Lorenzo Macoritto un quinto ed un sesto posto nella EJ1 che lo mantengono in terza posizione in Campionato.
Davide Soreca dopo il sesto posto in day 1 nella seconda giornata si è ritirato causa una forte caduta.
Nella E3 Nicola Recchia chiude con un ottavo e decimo posto che migliorano i suoi risultati del week end precedente.
Nella classe Youth 125 Hermanni Halijala ha chiuso con un sesto ed un decimo posto. In Day 2 ha mostrato grande velocità lottando nei primi due giri per il podio, poi una caduta pesante lo ha retrocesso. Per Kevin Cristino un undicesimo e ottavo posto, un ottimo risultato per essere alla sua quarta gara di enduro.
Jarno Boano:
” Week end difficile per tutti i nostri piloti. Alcuni hanno dimostrato di essere veloci e di poter lottare per la vittoria, ma poi hanno commesso errori che sono costati cari. Per Wil il sabato è arrivata una penalizzazione esagerata per un errore commesso nell’estrema, complice un marshall impreparato. Sono però nuovamente contento di come hanno reagito tutti i piloti davanti a queste difficoltà, perchè hanno continuato a spingere cercando di recuperare più posizioni possibili. Ora ci aspettano gli Assoluti d’Italia dove tutto il Team cercherà di confermare e migliorare i risultati delle prime quattro prove. Grazie a tutti per il continuo supporto”.